martedì 17 giugno 2008





Abbecedàrio

Amore t'ho vista un giorno soltanto
Bisogno sincero e di tutti sovrano
Ciò che solo il mio cuore può darti
Dirti non sò in poche righe
E' forse qualcosa che anche tu puoi darmi
Fortuna di più non vorrei
Gioia questa che pochi sanno cosa sia
Ho visto l'alba stamani d'un giorno nuovo
Io credo del migliore dei giorni
Limpido e terso come il tuo sorriso
Mille e poi mille
Non sò se bastar potranno
Oggi mi dimentico di ieri e penso al domani
Pochi sanno quale sia l'amor vero
Quando sboccia come d'incanto
Rosa fra le rose la più rossa
Sempre ti sarò vicino
Tuo
Unico
Vero
Zerbinotto

Roberto 25.11.84

4 commenti:

scrittrice75 ha detto...

però davvero bella.. hai talento davvero. io non sarei in grado di scrivere neppure una poesia breve. ti ho linkato se hai voglia passa dal mio blog ho iniziato a pubblicare un mio racconto breve che sto sviluppando giorno per giorno. un saluto angela

Roberto ha detto...

Grazie, io non sono in grado di scrivere racconti in compenso ho scritto più di 700 poesie...

Ciao

Annamaria Giannini ha detto...

Avida Ballo Curiosa.
Dedico e Fraseggio.Gioco!
Ho Intravisto La Maniera Nuova Ora
Parolando Quando Rimavo Soltanto..
Trovo Unico Vergar Zufolando.

Roberto ha detto...

Chi ti batte?