sabato 20 marzo 2010







L'eclissi



Qualcosa d'intangibile
ma reale al tempo stesso
un buco nella pelle
già tanto provata


Qualcosa di nuovo
fugace come un lampo
che ti faccia uscire
una volta per tutte
dal tuo guscio


Qualcosa di rapido
elettrico come una scossa
che geme appena
e subito stramazza


Uno spiraglio
una crepa sul muro
un buco
e quello che c'è al di là
è ciò che vorresti
o non vorresti vedere mai


Un eclissi
pochi attimi
buio o luce
non importa
l'importante
è che esista...




Roberto 30.11.83

2 commenti:

Alks ha detto...

The photo is fantastic!
the poem you find it very difficult to understand the translation
but I guess that would be something like that and nice as the photo!

good weekend!

Roberto ha detto...

Yes, you're right, thanks for the comment!

Good weekend!