lunedì 12 maggio 2008














Il pescatore


Sempre più lontano getta le sue reti
paziente e testardo come nessuno
solo il mare conosce i suoi segreti



In equilibrio sulle onde
lentamente
la lampara s'allontana
dalle sponde.



Roberto

5 commenti:

Nicole ha detto...

molto bella e suggestiva!
e silenziosa, come un fermo immagine.

hai intrappolato con le tue parole un momento eterno

Nicole ha detto...

ti linko sul mio blog, se non ti dispiace!

Roberto ha detto...

Grazie! La poesia dev'essere come una foto, un ricordo un pensiero...

Luciana Bianchi Cavalleri ha detto...

e pare d' esserci, lì su quella riva, ad osservare la luce ovattata di lampara che lentamente s'allontana...
Come un quadro impressionista, in cui i raggi della fioca luce si confondono, arrotondati, ai riflessi blu notte delle acque marine...

Luciana
http://www.comoinpoesia.com

Roberto ha detto...

Grazie, è proprio così...